Category: Articoli Psichiatria

Terapia, teatro e spazio simbolico

(pubblicato in: Informazione in psicologia, psicoterapia, psichiatria n. 27, Roma, 1996, pp.5-8)

Franco Bonsante *

Quali sono gli elementi che permettono lo svolgimento della terapia? Ancora prima di considerare la sua efficacia, se esaminiamo i fattori che sostengono la possibilità stessa di un lavoro terapeutico, vediamo che il fattore più significativo e caratterizzante, se non quello più importante, è quello per cui i soggetti convengono sulla definizione e l’uso di uno spazio simbolico, che è appunto lo spazio della terapia. Continua…

Diagnosi precoce e indicatori di rischio nelle anoressie mentali della adolescenza

(pubblicato in: Informazione in psicologia, psicoterapia, psichiatria n. 24/25, Roma, 1996, pp.9-14)

Francesco Montecchi *

Premessa
Fin dai suoi primordi, la relazione del neonato con la madre avviene attraverso il corpo e, in particolare, con il canale orale-digestivo e successivamente con gli apparati e funzioni che, nel corso della evoluzione del bambino, vengono coinvolti assumendo di volta in volta posizioni di primo piano: mangiare, digerire, sputare, vomitare, diventano il veicolo espressivo di emozioni, sentimenti positivi, tranquillizzanti o frustranti e angoscianti; Continua…

Anoressia tardiva e dismorfofobia

 (pubblicato in: Informazione in psicologia, psicoterapia, psichiatria n. 24/25, Roma, 1996, pp.3-8)

Bruno Callieri *

La radicale diversità che solo raramente riesce a superare il salto che separa il guardare dal vedere, il sehen (che è clinico) dallo schauen (che è fenomenologico), il percepire dell’appercepire (qui confluiscono, a distanza di secoli, Leibnitz e Merleau-Ponty) si esemplifica in modo davvero singolare nella persona che ho avuto occasione di incontrare come medico e di cogliere nell’irriducibile singolarità della sua situazione e del suo declinarsi esistenziale. Continua…

Mediatori neuroendocrini e disturbi del comportamento alimentare

(pubblicato in: Informazione in psicologia, psicoterapia, psichiatria n. 24/25, Roma, 1996, pp.15-19)

Simonetta Battiato *

Negli ultimi anni la ricerca scientifica e clinica, volta allo studio dei disturbi del comportamento alimentare, ha evidenziato la stretta connessione tra la sfera psichica e il sistema neuroendocrino e, quindi, l’importanza fondamentale che riveste l’integrazione di entrambe le componenti per una complessiva ed esaustiva valutazione del problema. Continua…